Da L'Aquila a Valle Castellana, passando per il Lago di Campotosto

Itinerario in moto sull'Appennino con un percorso di 220 km all'interno del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.


Visualizza Parco dei Monti della Laga in una mappa di dimensioni maggiori

Itinerario

Variante

Il Parco nazionale del Gran Sasso Monti della Laga

Monti della Laga
Monti della Laga

La catena dei Monti della Laga presenta due versanti, con quello orientale che scende verso le valli del Vomano, del Tordino, del Salinello e del Vibrata fino a Teramo, mentre l'altro va dal lago di Campotosto alla vallata del fiume Tronto verso Amatrice fino alle gole del fiume Vettore. Il crinale principale ha un'altezza superiore ai duemila metri, con le vette dei Monti Laghetta (2369 m), Gorzano (2458 m) e del Pizzo di Sevo (2421 m).

Percorso

Da L'Aquila prendere la Strada Statale 80 via Arischia e da qui risalire verso il Passo delle Capannelle. Continuare verso Teramo costeggiando il Lago di Provvidenza fino ad Aprati, dove è possibile prendere la variante verso l'interno del parco.

Continuare verso Pietracamela e Civitella del Tronto con la sua bellissima fortezza, due dei Borghi più belli d'Italia. A questo punto si taglia verso l'interno del parco in direzione di Valle Castellana, per poi continuare verso Morrice ed Acquasanta Terme, con le sue terme e Castel di Luco sopra Paggese.

Lago di Campotosto
Lago di Campotosto

Si segue la Strada Statale 4 Salaria verso Arquata del Tronto, nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, dove visitare la bellissima rocca. Riprendere, quindi, in direzione di Roma lasciando la Salaria per Amatrice, che si raggiunge dopo aver superato il Lago di Scandarello.

Si prosegue verso il Lago di Campotosto, raggiungendo Poggio Cancelli, da dove si continua per Mascioni lungo la sponda occidentale del lago. Superato il paese, salire verso la località Cardito, per poi scendere attraversando un bosco verso Capitignano e quindi Montereale.

Anfiteatro di Amiternum
Anfiteatro di Amiternum

Raggiunto il bivio tra la Strada Statale 260 e la SS80 in località Cermone è consigliabile fare una deviazione di poche centinaia di metri in direzione di Preturo per visitare l'anfiteatro romano di Amiterno.

Variante

Da Aprati procedere sulla SP 47 verso Crognaleto. Procedendo verso Cortino all'altezza del bivio con San Giorgio ci si trova in località Piano Roseto, dal quale si gode un fantastico panorama e da dove è possibile raggiungere i resti di Rocca di Roseto, punto di controllo tra la Val Vomano e la Val Tordino.

Si prosegue lungo la Strada Provinciale 47 verso Elce ed Agnova e la Strada Provinciale per Bosco Martesi per Caiano, Fiume, Canili e Frazione Belvedere. Immettersi sulla Strada Provinciale 48 per Rocca Santa Maria e quindi Pascellata e Valle Castellana.

Castel Trosino
Castel Trosino

Si prosegue quindi verso Ascoli Piceno lungo la Strada Provinciale 49 costeggiando il lago artificiale di Talvacchia e proseguendo verso Castel Trosino. Si arriva ad Ascoli a Porta Cartara e da qui si seguono le indicazioni per Roma, riprendendo la Salaria verso Acquasanta Terme.

Altre foto sulla mia pagina Facebook

Continua